l’ipotesi di razionalità degli agenti economici (R. Frank)

  • Razionalità secondo l’interesse individuale: un agente economico agisce secondo un’analisi dei costi e dei benefici che direttamente lo toccano (irrilevanza dei costi-benefici esterni).
  • Razionalità secondo i fini: un agente economico agisce in base agli obbiettivi che si pone nel momento in cui intraprende un’azione (incluso fini altruistici) – concetto più ampio di razionalità.
  • Nuovi sviluppi nella scianza economica: teoria della razionalità limitata, economia sperimentale etc.

Principali limiti dell’ipotesi di razionalità

  • Limiti sulla conoscenza di tutte le possibili alternative ad una determinata azione. In realtà spesso gran parte delle energie sono rivolte all’identificazione delle alternative possibili piuttosto  che alla scelta tra esse.
  • Valutazione delle conseguenze (costi/benefici) di azioni alternative (z, y)
Adblock
detector